Laboratorio di Linguistica Sperimentale e Cartografia Sintattica (CISCL)

Presentazione

Il Laboratorio di linguistica sperimentale e cartografia sintattica nasce come unità operativa del Centro Interdipartimentale di Studi Cognitivi sul Linguaggio (CISCL, ora Centro Interuniversitario di Studi Cognitivi sul Linguaggio) e la sua missione è quella di coordinare e sviluppare la ricerca sperimentale sul linguaggio sulla base di un solido impianto teorico, favorendo lo scambio interdisciplinare tra linguistica teorica, psicologia cognitiva, neuroscienze e psicologia dello sviluppo. Promuove progetti di ricerca in collaborazione con importanti centri italiani ed esteri investigando i meccanismi di elaborazione del linguaggio in diverse popolazioni di soggetti, inclusi i portatori di patologie legate allo sviluppo e all'invecchiamento. Quest'ultima linea di ricerca si avvale della collaborazione con diverse strutture per l'infanzia, scuole e strutture cliniche di diagnosi e riabilitazione che sono situate sia entro che fuori i confini regionali.

 

Il laboratorio è attrezzato con moderni sistemi per il rilevamento di misure biometriche ed in particolare dei movimenti oculari (Eye-Link, Tobii). Sfruttando in modo sinergico le strumentazioni del DISPOC, dipartimento di eccellenza 2018-2022, permette l'utilizzo di ambienti di simulazione di Realtà Virtuale e Aumentata.

 

Tra le attività del laboratorio si segnalano:

  • Elaborazione sintattica e strategie di parsing in tempo reale
  • Modelli computazionali di elaborazione del linguaggio, NLP
  • Ricerca teorica sulla struttura frasale, cartografia delle strutture sintattiche
  • Studi di fonetica e fonologia
  • Acquisizione della prima e della seconda lingua, multilinguismo
  • Patologie del linguaggio, acquisizione, malattie neurodegenerative