"La Giustizia Riparativa e le sue pratiche: strumenti di promozione del benessere"

da Venerdì, 18 Novembre, 2016 - 08:30 a Sabato, 19 Novembre, 2016 - 18:00
Workshop - Montelupo Fiorentino (FI) 18-19 Novembre 2016

Evento in Italia legato alla settimana Internazionale della Giustizia Riparativa 20-27 November 2016

 

http://www.euforumrj.org/events/rj-week-2016-events-europe-beyond/

 

con la partecipazione straordinaria del Prof. Tim Chapman

 

CON IL PATROCINIO DI: REGIONE TOSCANA, AZIENDA USL TOSCANA CENTRO, COMUNE DI MONTELUPO FIORENTINO, ORDINE DEGLI PSICOLOGI DELLA TOSCANA, ORDINE DEGLI ASSISTENTI SOCIALI, MISERICORDIA E PUBBLICA ASSISTENZA

 

AI SALUTI presenzieranno: il Direttore Morello Marchese e la dirigente dei Servizi Sociali, dr.ssa Boldrini per l'Azienda USL Toscana Centro; Marinella Chiti, Assessora alle politiche sociali del Comune di Montelupo; Lorella Masini, vicepresidente della Cooperativa Di Vittorio; Ezio Benelli, Consigliere dell'Ordine degli Psicologi; Gloria Pieroni, Consigliera dell'Ordine degli Assistenti Sociali e referente UEPE e Salvatore Nasca, dirigente del Servizio Sociale del Ministero della Giustizia per conto del Provveditorato dell'Amministrazione Penitenziaria.

 

RELATORI

  • Prof. Tim Chapman Lecturer alla Ulster University dell’Irlanda del Nord (UK). Board European Forum for Restorative Justice
  • Prof. Luciano Eusebi Ordinario di Diritto Penale dell’Università Cattolica di Milano, Commissione ministeriale di studio per la revisione del sistema sanzionatorio
  • Dott. Gian Luigi Lepri Psicologo giuridico e Psicoterapeuta, Assegnista di ricerca in Pratiche Riparative dell’Università degli Studi di Sassari, Vicepresidente e Tesoriere di PsicoIus
  • Dott. Ernesto Lodi Psicologo, Psicoterapeuta, Assegnista di ricerca dell’Università degli Studi di Sassari, Socio di PsicoIus
  • Prof.ssa Patrizia Patrizi Ordinaria di Psicologia Giuridica e Sociale dell’Università degli Studi di Sassari, Presidente di PsicoIus

L'Ordine degli Avvocati ha assegnato n. 6 crediti formativi

 

L'Ordine degli Assistenti Sociali ha assegnato n. 14 crediti formativi

 

SI ACCETTANO ISCRIZIONI FINO AD ESAURIMENTO POSTI - Costi: € 120,00 + IVA

Il Telaio delle Idee

Il Telaio delle Idee, Associazione di Promozione Sociale, la Cooperativa Di Vittorio e l’Associazione PsicoIus - Scuola Romana di Psicologia Giuridica, un’associazione fondata dalla Prof.ssa Patrizia Patrizi e dal suo gruppo, in continuità con la cornice teorico metodologica e gli insegnamenti del Prof. Gaetano De Leo (1940-2006) - sono i soggetti promotori di questa iniziativa lancio per far conoscere la Giustizia Riparativa secondo le normative nazionali ed internazionali. Si pone inoltre l’obiettivo di far conoscere alla collettività e agli operatori dell’Empolese Valdelsa, e non solo, il Progetto Pilota Sperimentale (la messa alla prova con i giovani che hanno commesso reato) che stanno realizzando con le Associazioni del territorio (Pubblica Assistenza, Misericordia e altre associazioni) e l’Università di Sassari, dove l’équipe di psicologia giuridica, in collaborazione con la Casa di Reclusione di Nuchis, ha avviato a Tempio Pausania la sperimentazione del primo progetto pilota di comunità locale riparativa. La scelta di organizzare il workshop a Montelupo si fonda sul fatto che il Telaio delle Idee è l’Associazione capofila di questo progetto, ha sede a Montelupo, guidata dall’Associazione PsicoIus, mantiene le fila con gli studi, le ricerche e gli ambiti applicativi su questo tema. Le associazioni, come la Pubblica Assistenza e la Misericordia, già accolgono i giovani alla messa alla prova per impegnarli nelle attività di pubblica utilità, ma l’aumento delle richieste da parte dei giovani adulti che beneficiano di questo istituto, ha fatto emergere la necessità di strutturare questa “accoglienza” in un progetto strutturato con una metodologia innovativa secondo le direttive europee, capace di contrastare le recidive e di recuperare in modo definitivo il/la ragazzo/a - il/la giovane adulto/a dalle condotte devianti.

 

IL PROGETTO SI REALIZZA IN RETE CON I PARTNER che accolgono le persone per lo svolgimento della messa alla prova (Associazioni e Cooperative) e gli STAKEHOLDER (COMUNE, SERVIZIO SOCIALE, SERT, SALUTE MENTALE ADULTI, U.F. CONSULTORIALE).