Patrizia MARTI

Patrizia MARTI

Patrizia Marti è Ricercatore presso il Dipartimento di Scienze Sociali, Politiche e Cognitive dell’Università di Siena, SSD ING-INF/05.

 

  • E’ Professore Ordinario part time, cattedra “Culture based Design” alla Eindhoven Technical University (Olanda).
  • E’ delegato del Rettore dell’Università di Siena alla Innovazione Tecnologica nelle Scienze Umanistiche, e delegato alla ricerca del Dipartimento di Scienze Sociali, Politiche e Cognitive. Dal 2011 ha ricoperto anche la carica di delegata del rettore alle biblioteche.
  • E’ attualmente responsabile del laboratorio di Robotica e Tecnologie per l’apprendimento all’Università di Siena, dove coordina un gruppo multi disciplinare che si occupa di design e applicazione di tecnologie robotiche.
  • Da molti anni insegna Interazione Uomo-Macchina e Robotica e Apprendimento.
  • E’ membro del Collegio dei Docenti del Dottorato in Telematica e Società dell’Informazione, Università degli Studi di Firenze e external examiner in PhD e MA internazionali all’Università di Aarhus (Danimarca) e Università di Hearthfordshire (UK), all’Università di Odense (Danimarca), Università di Limerick (Irlanda).
  • Ha conseguito il PhD alla Eindhoven Technical University in Estetica dell’Interazione, con una tesi sul design di tecnologie per la cura e la terapia.
  • Ha una lunga esperienza di ricerca nel campo del design di Tecnologie Interattive in vari settori, dall’apprendimento e la didattica speciale mediata da robot, al design di tecnologie innovative per l’ambito museale, ai sistemi complessi (trasporti, settore medico-ospedaliero).
  • E’ stata keynote speaker in numerose conferenze e simposi internazionali.
  • Ha pubblicato numerosi articoli su riviste internazionali, capitoli di libri e comunicazioni a convegni. E’ stata curatrice di numeri monografici per le riviste Travail Humain e Cognition, Technology and Work.
  • E’ attualmente membro di numerosi comitati scientifici di riviste e convegni internazionali, e revisore scientifico per conto della Commissione Europea nel programma FET- Future Emerging Technologies.