Massimo BORGOGNI

Laureato in Scienze Politiche, ricercatore confermato in Storia dei Trattati e Pol. Interna­zionali, nel 2001 al settore disciplinare di Storia Contemporanea.

 

Nel biennio 1983-1986 ha svolto una serie di esercitazioni presso la cattedra di Storia e Istituzioni dei Paesi Afro-Asiatici. Negli anni 1994 e 1996 ha tenuto presso queste due cattedre un ciclo di lezioni su I rapporti italo-tedeschi dall’avvento del fascismo alla seconda guerra mondiale; negli anni 1997-1999 è stato titolare di un modulo di Storia dell’Europa su I fascismi minori in Europa Orientale. e nell'A.A. 2007-2008, per supplenza, l'insegnamento di Storia dell'Eu­ropa. Dall’anno A.A. 1999-2000 all'A. A. 2012-2013 ha insegnato Storia Militare presso la Facoltà di Scienze Politiche.

 

Studioso della politica estera fascista e di storia militare, tra i sui lavori ricordiamo i saggi: A proposito della politica estera fascista negli anni trenta (in "Il Politico", 1982, n. 1); I rapporti italo-tedeschi dalla firma del Patto d'Acciaio alla "non belligeranza" (in "Studi Senesi", 1983, fasc. 2); e i volumi: Mussolini e la Francia di Vi­chy. Dalla dichiarazione di guerra al fallimento del riavvicinamento italo-francese (giu­gno 1940-aprile 1942), Nuova Immagine, Siena 1991; Italia e Francia durante la crisi mi­litare dell'Asse 1942-1943. L'ombra di Berlino sui rapporti diplomatici fra Italia fascista e Francia di Vichy, Nuova Immagine, Siena 1994; La nascita della potenza navale america­na 1873-1909, Nuova Immagine, Siena 2005; Tra continuità e incertezza. Italia e Albania (1914-1939). La strategia politico-militare dell'Italia in Albania fino all'Operazione "Oltre Mare Tirana", Franco Angeli, Milano 2007; La gloria effimere. Forze armate e volontari dalla prima guerra d'Indipendenza alla breccia di Porta Pia (1848-1870), Unicopli, Mila­no 2012.

 

Si è occupato anche di fonti orali per la storia della seconda guerra mondiale; tra i suoi contributi i volumi: La guerra di Ghino. Dai monti d'Albania alle sabbie di El-Ala­mein (1940-1942). Memorie di un soldato, Nuova Immagine, Siena 1996; Guerra e memo­ria (1940-1945). La seconda guerra mondiale nei ricordi dei reduci della Val d'Arbia, Can­tagalli, Siena 2000.

 

Si è inoltre dedicato alle fonti memorialistiche pubblicando il saggio: Scene di battaglia. Dal “Diario”di Edoardo Lampis, sottotenente medico prigioniero in Libia, 1915-1916 (in “Contemporanea, rivista di storia dell’800 e del ‘900”, 2001, n. 1).

 

È curatore della collana Parole di guerra, edita da Cantagalli-Siena), dedicata alla valorizza­zione dei diari e delle memorie dei combattenti italiani nell’ultimo conflitto mondiale; per essa ha pubblicato i volumi: 1.«Diario» di guerra del bersagliere Ivo Brogini 1940-1945, 2002; 2. Diario di guerra e prigionia del sergente maggiore Silvio Forzieri 1941-1945, 2003; 3. Diario di prigionia del sottotenente Nicola Rossi 1943-1945, (in collaborazione con R. Bartali), 2003; 4. Diario e lettere del maggiore Gian Battista Conenna (1941-1943), 2004; 5. Diario e lettere di guerra del caporalmaggiore Francesco Sanò 1940-1943, 2005; 6. in collaborazione con R. Bartali), Diario e memorie di guerra del marinaio Mario Pan­fili 1940-1945. 2005; 7. (in collaborazione con F. PELLEGRINI), Diario di prigionia del sergente maggiore Giuseppe Aldo Carmignani 1943-1945, 2005; 8.(in collaborazione con A. Vannini), Diario di prigionia del sottotenente Martino Bardotti. Internato militare set­tembre 1943- dicembre 1944. 2007.

 

Completamente staccato da queste tematiche, ma pur sempre nell’ambito della storia militare, è volume pubblicato nella collana  Documenti di storia (curata dal prof. Mario Ascheri) per il Dipartimento di Scienze Storiche, Giuridiche, Politiche e Sociali) dal titolo: La guerra tra Siena e Perugia (1357-1359). Appunti un con­flitto dimenticato, Cantagalli, Siena 2003.