Lorenzo NASI

Lorenzo NASI

Lorenzo Nasi, nato ad Arezzo il 12 Dicembre del 1974 è Ricercatore di Sociologia generale (SPS/07) presso il Dipartimento di Scienze sociali, politiche e cognitive dell’Università di Siena dove è titolare dei corsi di Sociologia dello Sviluppo e di Sviluppo e Globalizzazione.

 

Laureato nel 2000 presso la Facoltà di Scienze Politiche dell'Università di Siena con una tesi in Sociologia dal titolo "Tunibamba. L'utopia di uno sviluppo alternativo in un progetto di Cooperazione allo sviluppo", pubblicata successivamente nella collana Studi e Ricerche del Dipartimento di Scienze storiche, Giuridiche, Politiche e Sociali, nel 2004 consegue il titolo di Dottore di Ricerca in Sociologia e Sistemi Politici, presso l'Università di Parma discutendo una tesi dal titolo "Percorsi di valutazione, processi di sviluppo. Un progetto sulle Ande dell'Ecuador". Dal 2004 al 2008 è Assegnista di ricerca presso il Dipartimento di Scienze Storiche, Giuridiche, Politiche e Sociali dell’Università di Siena. Nel 2003 inizia a svolgere attività didattica come professore a contratto del corso in Teoria della pianificazione sociale presso la Facoltà di Scienze politiche dell’Università di Siena; dal 2005 insegna Sociologia dello sviluppo nel Corso di Laurea Magistrale in Scienze Internazionali. L’attività didattica si arricchisce poi con docenze presso corsi di formazione realizzati da Ong e Associazioni di volontariato, da Istituzioni internazionali (Unicef e Undp) e presso Summer School.

 

L'attività di ricerca è orientata verso lo studio delle tematiche relative allo Sviluppo e alla Cooperazione internazionale, da un lato attraverso l’analisi del ruolo che all’interno di questi ambiti svolge il Terzo settore, dall’altro esplorando i comportamenti delle giovani generazioni con riferimento al tema delle diseguaglianze,  della solidarietà internazionale e al problema della scarsità delle risorse.

 

In ambito internazionale collabora con Organizzazioni non governative e con l'Undp per la pianificazione e realizzazione di percorsi formativi e di ricerca in Italia e all’estero (Ecuador e Marocco).

Ha partecipato a numerosi convegni in Italia e all’estero presentando e discutendo linee di ricerche e risultati: tra i vari, sono da menzionare il convegno mondiale del Terzo settore tenutosi a Siena nel 2012 e il convegno all’Università egiziana Al-Azhar presso Il Cairo nel 2004.

Dal 2001 è tra gli organizzatori dell’incontro rivolto ai giovani sociologi italiani che si svolge annualmente presso la Certosa di Pontignano (Siena).

 

Membro dell’Associazione italiana di Sociologia, fa parte del Centro Interuniversitario sulla Cooperazione e l’Intercultura e dal 2009 al 2012 è stato membro del comitato scientifico del Centro Atlante, Laboratorio sulla cooperazione e l'intercultura. Dal 2007 al 2012 è stato membro del Consiglio di Amministrazione e vice Presidente dell'Ong Oxfam Italia. Dal 2010 è Presidente della Cooperativa sociale Oxfam Italia Intercultura.

 

Tra le varie pubblicazioni ricordiamo: Volontariato senza frontiere. Solidarietà internazionale e cooperazione allo sviluppo in Toscana (con Berti F.), Cesvot, Firenze 2013; Figli dell'incertezza. I giovani nella provincia di Grosseto (curatela con Berti F.), FrancoAngeli, Milano 2010; Capitale Sociale, Capitale territoriale. Tracce di sostenibilità in Marocco, (con Capineri C. e Berti F.) FrancoAngeli, Milano 2009; Alla periferia del villaggio globale. Sviluppo e valutazione nelle comunità indigene dell’Ecuador, FrancoAngeli, Milano 2006;  Organizzazioni non governative e pratiche di valutazione: modelli e tecniche, in Studi di Sociologia, 1 2006;  Dare credito allo sviluppo. Le potenzialità del microcredito come strategia di lotta alla povertà nelle comunità indios delle Ande, in Sociologia urbana e rurale n.75 2005.