Fabio BERTI

Fabio BERTI

Fabio Berti, dottore di ricerca in sociologia, è professore associato di Sociologia presso il Dipartimento di scienze sociali, politiche e cognitive dell’Università di Siena, dove insegna Sociologia e Sociologia delle migrazioni in vari corsi di laurea, scuole di specializzazione, di perfezionamento e master. E’ presidente del comitato per la didattica del Corso di laurea in Scienze del servizio sociale e delegato del Rettore all’orientamento in ingresso.

 

Fa parte del Collegio dei Docenti del Dottorato in “Scienza Politica: politica comparata ed europea” dell’Università di Siena; fa parte del Comitato scientifico del Cesvot – Centro servizi volontariato della Toscana; è membro del comitato scientifico della collana della Fondazione Ismu presso l’editore Franco Angeli di Milano e della collana Sociophenomena dell’editore Pacini di Pisa.

 

Con il supporto di una rigorosa base teorica e metodologica, conduce da molti anni ricerche empiriche sul tema dell’integrazione sociale nella società multiculturale in collaborazione con numerosi Enti pubblici (Regione, Province, Comuni) e Istituzioni private (Cesvot, Ismu). Si occupa inoltre di sostenibilità sociale, teoria della decrescita e sviluppo locale, anche in questo caso coniugando riflessione teorica e ricerca empirica.

 

Le ricerche attualmente in corso sono:

  • “La partecipazione politica degli immigrati nella Valdelsa senese e nella provincia di Prato” in collaborazione con Regione Toscana
  • “Orientamenti e percezioni verso lo Sviluppo e la Solidarietà internazionale degli studenti in Provincia di Siena” in collaborazione con l’Amministrazione provinciale di Siena
  • “Essere cinesi a Prato. Dalla diaspora alla nuova stratificazione urbana. Come è cambiata l’immigrazione e come l’immigrazione ha cambiato la città” in collaborazione con Regione Toscana
  • “Nuovi itinerari sociali: le Organizzazioni di volontariato per la Cooperazione allo Sviluppo e la solidarietà internazionale in Toscana” in collaborazione con Cesvot – Centro servizi per il volontariato della Toscana e Università degli Studi di Siena
  • “Integrometro: la quotidianità dell’integrazione in Toscana”, in collaborazione con la Regione Toscana

 

Tra le sue numerose pubblicazioni, le più recenti sono:

  • Berti F. (2013), Uomo, città, ambiente, in Berti F., Fornari S. (a cura di), Socio-movies. Capire la società attraverso il cinema, Pacini, Pisa (in corso di stampa)
  • Berti F., Valzania A. (a cura di)(2013), Vendere e comprare. Processi di mobilità sociale dei cinesi a Prato, Pacini, Pisa (in corso di stampa)
  • Berti F. (2012), La decrescita può dare un contributo nella lotta all’esclusione sociale?, in “Cambio. Rivista sulle trasformazioni sociali”, 3.
  • Berti F. (2012), Il valore aggiunto delle fattorie sociali: dalla sostenibilità al welfare rurale, in Ferrari A., Giusti S. (a cura di), Ripartire dalla sobrietà. Le fattorie sociali, Liguori, Milano.
  • Berti F. (2012), Situazioni di ordinaria esclusione. Le im-pari opportunità degli immigrati, in Meringolo P., Zamperini A. (a cura di), Esistenze recintate. Forme dell’esclusione sociale a partire dal pensiero e dall’opera di Andrea Devoto, Carocci, Roma.
  • Berti F. Valzania A. (a cura di)(2011), Le dinamiche locali dell’integrazione. Esperienze di ricerca in Toscana, FrancoAngeli, Milano.
  • Berti F. Valzania A. (a cura di)(2010), Le nuove frontiere dell’integrazione. L’immigrazione straniera in Toscana, FrancoAngeli, Milano.
  • Berti F., Capineri C., Nasi L. (2009), Capitale sociale e capitale territoriale. Tracce di sostenibilità in Marocco, FrancoAngeli, Milano.
  • Berti F. (2005), Per una sociologia della comunità, FrancoAngeli, Milano.